11 Luglio 2018

Qui non spreco, nuova iniziativa per la family bag

Continuano a crescere su tutto il territorio italiano le iniziative legate all’uso della family bag, ovvero la “ex” doggy bag destinata a raccogliere gli avanzi del cibo non consumato nei ristoranti, utile da portare a casa.

In ordine di tempo, una delle ultime iniziative in tal proposito è rappresentata dalla family bag cui hanno aderito i ristoranti del Basso Verbano: sono più di quaranta, infatti, i locali che oggi aderiscono a “Qui non spreco”, un progetto nato dalla Convenzione rifiuti di Sesto Calende (che riunisce 32 comuni della provincia), e che vuole stimolare verso una positiva abitudine nei confronti della gestione del cibo.

Il protocollo di intesa è stato recentemente presentato a Sesto Calende, comune capofila, dal vice sindaco Giovanni Buzzi e dal consigliere comunale sestese, delegato all’ambiente Jole Sesia, insieme a Fabrizio Mirabelli, presidente di Acsm-Agam e da Paola Rossi rappresentante di Achab Group.

Più nel dettaglio, “Qui non spreco” prevede il lancio di un circuito di ristoranti pienamente attrezzati per poter ridurre rifiuti e sprechi, in collaborazione con le ditte che gestiscono il servizio rifiuti Econord, Tramonto Antonio, Iseda e Acsm-Agam Ambiente srl (nuova denominazione di Aspem) e in sinergia con Achab Group.

Insomma, un’altra buona iniziativa che abbiamo il piacere di segnalare su Sprechi.it, e che seguiremo con attenzione nella speranza che possa realmente contribuire al contenimento degli sprechi alimentari!

family bag


Autore:Roberto