15 Giugno 2016

Spreco cibo, i frigo smart sono la soluzione?

Stando a quanto affermano le ultime stime della FAO, ogni anno si sprecano 1,3 miliardi di tonnellate di cibo: una enormità, anche considerando il fatto che una buona parte degli alimenti che finiscono nella spazzatura, prendono questa strada a causa delle cattive abitudini dei consumatori, che non sanno come conservare i cibi e come usarli al meglio.

Proprio per questo motivo, una soluzione a portata di mano potrebbe essere l’introduzione nella propria casa di un frigo di nuova generazione, dotati di funzionalità e opzioni “intelligenti” che possono educare al meglio l’utente nei confronti di un congruo utilizzo del cibo.

L’intuizione non è d’altronde del tutto nuova (anzi). Già qualche anno fa alcuni studiosi australiani effettuarono un test finalizzata verificare in che modo un sistema capace di organizzare gli alimenti per colori in base alla loro tipologia, e collegato a una tabella dove era indicata la localizzazione dei cibi all’interno dell’elettrodomestico, potesse aiutare i consumatori a ottimizzare la gestione del cibo. Ebbene, dopo una lunga sperimentazione, è risultato che le persone coinvolte nel progetto erano anche quelle più propense a usare un cibo quando sanno dove è conservato.

Naturalmente, quanto sopra è solo un piccolo punto di partenza – pur importante – per arrivare a risultati tangibili. Quel che sembra certo è però che i frigoriferi di nuova generazione sono realmente una potente arma di ottimizzazione energetica e alimentare, conducendo pertanto a sensibili impatti positivi sull’ambiente.

frigorifero

Sprechi alimentari, nuovi dati statistici confermano le preoccupazioni


Autore:Roberto