24 Giugno 2016

Qualche trucco per evitare lo spreco di cibo

Negli ultimi giorni ci siamo concentrati con particolare attenzione sul gravoso tema dello spreco di cibo. Un "guaio" che coinvolge un terzo degli scarti alimentari, e che decenza socio economica vorrebbe dover essere contenuto, anche a cominciare dalle famiglie. Ma in che modo?

I suggerimenti alla portata di tutti sono invero piuttosto numerosi. Cominciamo ad esempio dalle uova: per poterle conservare sempre fresche, in maniera tale durino anche 3-4 settimane, potete spennellarle con dell'olio di oliva. Per quanto concerne la cipolla e l'aglio, facilmente soggetti a germogliamento, è sufficiente conservarli in modo corretto applicando dei forellini sulle buste di carta per poter far respirare i vegetali.

Per quanto riguarda invece il sedano, il prezzemolo o la lattuga, per poterli conservare a lungo impedendo che vadano a male, potete avvolgerli in carta stagnola e metterli in frigo o, in alternativa, inumidire un tovagliolo di stoffa e avvolgerli dentro. In questo modo dureranno molto a lungo senza perdere di di validità (si tratta di cibi molto delicati!).

Discorso abbastanza simile per quanto concerne le banane. Potete avvolgerle in una pellicola trasparente, in maniera tale che non maturino troppo in fretta (guadagnerete 3-4 giorni in più). Le mele acquistate al mercato potranno invece essere conservate insieme alle patate, in maneira tale che possano mantenersi più a lungo. Se infine avete un pò di latte non più fresco, potete utilizzarlo per preparare ricotta, formaggi o kumis.

E voi? Che trucchi anti spreco alimentare potete suggerirci?

spreco cibo

Sprechi alimentari, come comportarsi con la data di scadenza


Autore:Roberto