07 Ottobre 2020

Come creare un orto con gli scarti vegetali e a sprechi zero

Avete mai pensato di riutilizzare gli scarti vegetali e delle verdure per fare un orto speciale? Insomma, un orto a impatto zero e sprechi zero?

Un orto realizzato interamente con scarti vegetali

Il metodo è semplicissimo e richiede davvero poco attenzione per quanto riguarda l’uso dell’acqua laddove risulta indispensabile. Vediamo insieme come realizzarne uno!

LATTUGA: Prendete il torsolo, quello che generalmente non consumiamo, lavatelo bene sotto l’acqua e poi piantatelo in un vaso. Pochi giorni e vedrete spuntare la vostra piantina di insalata.

SEDANO: È necessario avere a disposizione un pezzo del suo torso, lavarlo bene e piantarlo.

AGLIO: È necessario recuperare prima uno spicchio e successivamente lo stesso metterlo in una zona calda, ben illuminata e con la radice rivolta verso il basso. Nel momento in cui la pianta cresce è importante innestarla.

ZAFFERANO: Come l’aglio è necessario recuperare un bulbo e metterlo in una zona calda, in questo caso però evitando la luce diretta.

CIPOLLA: Si prende il bulbo, lo si pulisce e lo si pianta in un vaso o direttamente nel terreno.

MENTA: Piantale la menta è davvero molto semplice e veloce. È, infatti, sufficiente avere delle foglie e piantarle direttamente nel terreno. Pochi giorni e vedrete spuntare le vostre nove piantine di menta.

Adesso tocca a voi. Provare per crederci!

L.F.

Come creare un orto con gli scarti vegetali e a sprechi zero

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito