18 Gennaio 2020

Sprechi alimentari, ecco la situazione in Lombardia

Stando a quanto afferma l’indagine dell’Osservatorio nazionale Waste Watcher promossa da Whirlpool, la metà dei lombardi butta il cibo meno di una volta al mese, con una prestazione che è dunque lievemente migliore di quella dei connazionali (48%). Solamente il 4% dichiara di spreacare più volte nel corso della stessa settimana, contro il 7% del dato nazionale, e negli ultimi due anni il 31% dei cittadini lombardi dichiara di aver notato delle concrete e significative diminuzioni nelle quantità di cibo spreco a livello domestico, mentre per il resto dei lombarrdi non ci sarebbero state delle variazioni notevoli.

Per quanto attiene i rimedi contro gli sprechi alimentari, il 46% dei lombardi suggerisce di privilegiare la stagionalità dei prodotti, mentre circa il 40% dei cittadini evidenzia l’occasione di ricorrere a ricette di recupero per il cibo avanzato. Ancora, un terzo dei lombardi indica l’utilità di poter effettuare delle spese più frequenti, in luogo di una maxi spesa periodica che corre il rischio di far accumulare delle grandi quantità di cibo, mentre il 33% dei lombardi vorrebbe affidarsi all’educazione alimentare all’interno delle scuole.

Infine, lo studio sottolinea come in ambito domestico i lombardi contrastano lo spreco partendo dalla lista della spesa, con quasi il 70% di loro che effettua un controllo della dispensa prima di recarsi al supermercato.

cibo

Spreco alimentare: Definizione


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito