10 Marzo 2020

RiceHouse, la casa a zero emissioni realizzata con gli scarti di riso.

RiceHouse è la casa realizzata con gli scarti del riso. Essa è 100% made in Italy, antisismica e a zero emissioni, caratteristiche queste che la posizionano tra le strutture più ecocompatibili su scala mondiale.

RiceHouse

L’idea nasce dell’architetto Tiziana Monterisi, ceo di RiceHouse, startup di Biella che ha vinto il “Premio Speciale Repower per l’Innovazione, nell’ambito del Premio Gaetano Marzotto 2019”. RiceHouse è una struttura unica. È antisismica, fatta esclusivamente con materiali naturali poco impattanti per l’ambiente, ma anche per la salute dell’uomo. Insomma, una struttura che unisce l’aspetto etico con la tecnologia più avanzata. Ma non è tutto. L’uso degli scarti ha permesso di creare un ottimo isolamento termico alla struttura riducendo così non solo i rifiuti ma ottenendo anche un risparmio al livello energetico.

Caratteristiche

I materiali sono naturali e con elevate prestazioni energetiche sia dal punto di vista invernale che estivo e quindi vanno a ridurre o azzerare gli impianti di riscaldamento o raffreddamento.

Dove si trova

Attualmente, le strutture di questo tipo si trovano soltanto in Valle d’Aosta, Liguria, Piemonte, Lombardia e Umbria. Tutte le case sono interamente costruite in pannelli in legno e paglia di riso, insieme ad altri leganti naturali a base di argilla o magnesite e proteine di soia. Inoltre, è antisismica in quanto la paglia non ha problemi di rotture strutturali.

L. F.

RiceHouse, la casa a zero emissioni realizzata con gli scarti di riso

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito