06 Marzo 2018

Sprechi alimentari, promozione dell'uso della doggy bag

Promuovere l’uso della doggy bag per poter contrastare lo spreco alimentare. È quello che si propongono di fare, con un accordo già siglato, la Fipe, Federazione Italiana Pubblici Esercizi e Comieco, Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, che hanno diramato la decisione in occasione di una tavola rotonda dedicata a Gualtiero Marchesi, all’interno della 21a edizione della Fiera RistorExpo 2018 in corso fino al 7 marzo a Erba (Co).

L’obiettivo di questo progetto è intuibilmente quello di sensibilizzare ristoratori e gestori di bar e ristoranti a usare la doggy bag.

"Così come Marchesi ha saputo rivoluzionare la cucina italiana guardando al futuro - ha dichiarato Rodolfo Citterio, consigliere delegato Fipe, come riportato sulle pagine dell’Ansa - la ristorazione del futuro non può non essere ancora più attenta al tema dello spreco alimentare".

"Grazie all'accordo stipulato con Fipe siamo pronti ad allargare il raggio d'azione del progetto portando le pratiche e sostenibili doggy bag in tutto il territorio nazionale", dichiara il direttore generale di Comieco Carlo Montalbetti, augurandosi che "le Doggy Bag diventino strumento quotidiano che aiuti gli italiani a cambiare mentalità e diffondere un comportamento sostenibile verso la riduzione degli sprechi".

Fonte: Ansa.it

doggybag


Autore:Roberto