09 Febbraio 2021

Finestre intelligenti contro gli sprechi e le dispersioni termiche

Generalmente, durante i periodi estivi, le tende oscuranti non solo non fanno entrare la luce dentro l’abitazione, ma allo stesso tempo non fanno entrare il caldo. Ma cosa accadrebbe se oltre a queste capacità le tende avessero la capacità di raccogliere la luce e il caldo e trasformarlo in energia?

Finestre intelligenti

Alcuni studiosi del National Renewable Energy Laboratory (NREL) del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti hanno messo a punto delle “finestre intelligenti” in grado di cambiare automaticamente la tonalità di colore (in questo caso più scuro) se riscaldate dalla luce del sole per mantenere fresche le abitazioni, ma che allo stesso tempo diventano a tutti gli effetti dei veri e propri pannelli solari. Ciò permette non solo di generare energia pulita, ma anche di ridurre drasticamente gli sprechi energetici generati solitamente dai condizionatori e ventilatori elettrici.

Caratteristiche tecniche

Le “finestre intelligenti” sono realizzate con un sottile foglio di perovskite, materiale a celle solari, che è posizionato precisamente tra due placche di vetro, con un vapore di solvente iniettato tra i due. Quando è sera le finestre sono chiare (quindi trasparenti), ma una volta colpite dei raggi del sole queste si scuriscono in quanto il vapore attiva una reazione chimica che fa sì che i cristalli di perovskite si ristrutturino in forme differenti. Ma non è tutto. Ogni forma riflette la luce in misura diversa e proprio per questa ragione i vetri possono passare da trasparente a giallo, arancione, rosso e marrone, con una tempistica pari a 7 secondi.

Insomma, una vera rivoluzione nel campo dell'energia e del risparmio.

L.F.

Finestre intelligenti contro gli sprechi e le dispersioni termiche

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito