15 Gennaio 2020

Sprechi nella ristorazione, firmato nuovo protocollo

Metro Italia, Fondazione Banco Alimentare e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa hanno siglato un nuovo protocollo di intesa finalizzata a produrre nuovi sforzi per poter ridurre gli sprechi nella ristorazione.

La firma è avvenuta alla Camera dei Deputati e, se tutto dovesse andare come da ambizioni, potrebbe dare una concreta mano nel cercare di contenere la piaga degli sprechi alimentari.

In Italia sono oltre 320 mila i ristoranti, bar, take away, gelaterie e pasticcerie attualmente operanti, con un mercato del “fuori casa” che è terzo in Europa per valore, e che nel 2018 ha alimentato un giro d’affari pari a 84 miliardi di euro. Dunque, una platea di grande rilevanza, che il protocollo cerca di stimolare in maniera virtuosa.

A proposito di tale intesa, il primo obiettivo è quello di giungere, entro l’estate, alla redazione di un vademecum del ristoratore sostenibile, un manuale che dovrà contenere delle indicazioni utili per poter ridurre gli scarti e informare sulle opportunità offerte dalla nota legge 166/2016.

Seguiranno ulteriori iniziative, con l’obiettivo di ridurre gli sprechi nella ristorazione, sensibilizzando e coinvolgendo tutti gli operatori di questa filiera e, con l’occasione, evidentemente, anche i clienti delle strutture di ristorazione presenti all’interno del nostro territorio nazionale, e sempre più attente al tema della sostenibilità.

ristorante

Corte dei Conti: in fatto di sprechi alimentari l'Ue non fa abbastanza


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito