09 Giugno 2020

Scienziato italiano inventa pellicola che allunga la vita del cibo

Si chiama Benedetto Marelli, è uno scienziato italiano del Mit ed è il fondatore della startup Cambridge Crops. Un docente di ingegneria che, durante il corso post dottorato alla Tufts University insieme a Fiorenzo Omenetto, a sua volta docente di ingegneria biomedica, ha ideato una particolare pellicola a base di fibra di seta, in grado di prolungare la vita degli alimenti.

Il tutto, partendo da una semplice prova, peraltro per errore. Lo scienziato stava lavorando a un contest tra scienza e cucina quando si rese conto che alcune fragole che erano state lasciate intrise di un preparato a base di seta, dopo una settimana erano ancora commestibili, mentre le fragole che erano state lasciate fuori dal composto, erano del tutto immangiabili.

Da qui, una serie di esperimenti per poter migliorare la scoperta e capire in che modo poter dare il proprio contributo attivo contro lo spreco di cibo, ben sapendo che ogni anno un terzo degli alimenti (parliamo di 1,3 miliardi di tonnellate) finisce nel cestino, mentre il 10% della popolazione mondiale combatte la fame.

Nasce così una sottilissima pellicola, a base di seta, del diametro di meno di un capello, che può allungare la vita a ogni genere di cibo deperibile. Un buon punto di partenza per sviluppare un’applicabilità commerciale anti spreco!

cibo

Vaia: La cassa che recupera gli alberi abbattuti del Trentino


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito