27 Settembre 2021

Rifiuti non riciclabili: ecco chi li converte in combustibile

Un'azienda thailandese che ritira tutti i rifiuti non riciclabili

Oggi, un numero crescente di persone è preoccupato per l'ambiente ed è disposto ad aiutare a raccogliere i rifiuti per il riciclaggio. Ma ci sono ancora molti tipi di rifiuti là fuori che non possono essere riciclati e spesso finiscono nelle discariche, causando inquinamento e un onere per la gestione dei rifiuti.

Ma ecco una buona notizia da N15 Technology, un'azienda che raccoglie e converte i rifiuti industriali e d'ufficio in combustibile derivato dai rifiuti per i forni da cemento. Accetta quasi tutti i tipi di rifiuti non riciclabili, anche chiamati "rifiuti orfani".

Secondo l'azienda, qualsiasi tipo di rifiuto che potrebbe essere tagliato e bruciato con il fuoco può essere trasformato in combustibili rinnovabili per sostituire i combustibili fossili. Il mese scorso, l'azienda ha raccolto circa 4,3 tonnellate di rifiuti non riciclabili. La maggior parte dei rifiuti sono stati raccolti dai camion dell'azienda presso le comunità designate e molti altri sono stati inviati all'azienda tramite posta, servizi di consegna e in molti addirittura si sono presentati di persona per poter contribuire alla lotta all'inquinamento e la protezione dell'ambiente.

I rifiuti non riciclabili sono pronti per essere convertiti in carburante ecologico: tecnologia N15

Ecco alcuni esempi di rifiuti ammissibili

- plastica: tutti i tipi di contenitori da quelli del cibo a quelli dei detersivi, bottiglie di shampoo, di latte, di acqua potabile e altre confezioni

-  carta: carta patinata, nastro adesivo, giornali, opuscoli, carta stampata, bicchieri di carta, rotoli di carta igienica, portauova, cartoni di latte e succhi e tovaglioli di carta;

- metalli: carta argentata e tappi di bottiglia in alluminio; bottiglie di shampoo, latte, acqua potabile e altre soluzioni; confezioni plastificate in alluminio; tubetti di dentifricio, cannucce, rotoli di filo, tubetti di crema;

- stoffa: stracci, asciugamani, vestiti strappati, vecchi calzini e biancheria intima e sacchi;

-  altri materiali: tazza da caffè e bicchieri di carta cerata,  pneumatici per auto e moto.

Altri tipi di rifiuti includono contenitori per alimenti usa e getta, detersivi, spazzolini da denti, spugne, palline, scarpe rotte, bacchette, pellicola alimentare, buste, pettini, elastici, bottiglie di crema, penne e CD.

Prima di inviare rifiuti all'azienda, assicurarsi di svuotare il contenuto e mantenerlo asciutto. Il lavaggio e lo smistamento non sono necessari.

Questa azienda thailandese oltre ad accogliere e riutilizzare rifiuti non riciclabili ha deciso anche di mettere al servizio dei cittadini dei punti di raccolta, 4 punti raccolta per la precisione a Bangkok.

la società invierà i suoi camion per raccogliere i rifiuti in quattro fine settimana.

Rifiuti non riciclabili

Bottiglia ecologica: un passo verso un mondo migliore


Autore:Giorgia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito