30 Settembre 2019

Napoli: i fornai che regalano il pane ai meno fortunati

In provincia di Napoli, per l’esattezza ad Ercolano, c’è un panificio che in questi giorni ha fatto molto parlare di sé. “Super Pane”, questo il nome della panetteria campana, mette a disposizione infatti ogni sera dopo la chiusura, i prodotti invenduti: pane, panini, focacce, il tutto, chiaramente, in maniera completamente gratuita. "Gettare il pane invenduto a fine giornata sarebbe un peccato" commenta Gino Varriale, che insieme a sua moglie Lisa gestisce il panificio. A guidare questo nobile gesto, l’intento di combattere gli sprechi e di rendersi solidali verso chi si trova in situazioni di difficoltà, regalando beni di prima necessità.

I due coniugi hanno pubblicato un post sulla pagina facebook della propria attività, con scritto che ogni sera, dalle 21.30 in poi, si rendono disponibili all’esterno del panificio, i prodotti rimasti invenduti durante la giornata. Unica richiesta: non essere troppo egoisti e lasciare sempre qualcosa anche agli altri. L'iniziativa è stata accolta con calore ed entusiasmo.

Il territorio campano non è nuovo a questi gesti eco-solidali. Già da diversi mesi, la panetteria “Anema e Core” in zona Vomero a Napoli, alla chiusura rilascia apposti sacchetti con un biglietto: “Per chi ha fame”, contenenti pane, pizza e altri prodotti artigianali rimasti invenduti durante il giorno.

Quando solidarietà e lotta agli sprechi si incontrano.

Azzurra Bignardi

fornai contro gli sprechi alimentari

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Azzurra

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito