02 Dicembre 2019

Lidl e Myfoody si uniscono per combattere lo spreco di cibo

La famosa catena di supermercati Lidl e MyFoody si uniscono per combattere lo spreco alimentare. Con l’App MyFood da oggi, infatti, è possibile risparmiare sulla spesa salvando il cibo acquistato prossimo alla scadenza.

MyFoody

La catena leader della grande distribuzione conta circa 650 punti vendita dislocati in tutta Italia e per combattere lo spreco alimentare ha deciso di utilizzare l’App MyFoody, la quale permette di dare maggiore visibilità agli articoli in offerta prossimi alla scadenza.
MyFoody è, infatti, una rivoluzione nel campo alimentare. Ha fatto sì che si creasse un rapporto di fiducia tra il punto vendita e il consumatore finale evidenziando i cibi scontati del 30% vicini alla scadenza in vendita e di incentivarne l’acquisto e il loro consumo.
L’App è totalmente gratuita ed è scaricabile sia per i dispositivi iOS che per i dispositivi Android. La sua funzione è molto semplice. Mediante la sua vetrina “virtuale” fa conoscere tutti prodotti in via di scadenza ai suoi potenziali clienti invitandoli a recarsi direttamente nel punto vendita più vicino per procedere all’acquisto. Oggi, la partnership interessa 55 punti vendita Lidl nelle aree metropolitane di Milano, Torino e Bologna.

Partnership virtuosa

Quella tra la Lidl e MyFoody è senza ombra di dubbio una collaborazione virtuosa che permette di salvaguardare il cibo e di rispettarlo. Insomma, un nuovo modo per fare la spesa senza sprechi, in nome dell'amore per il cibo e per l'ambiente.

L. F.



Lidl e Myfoody si uniscono per combattere lo spreco di cibo

Bollette troppo salate? Ecco l'app che ti fa risparmia fino al 18%


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito