29 Dicembre 2017

Bologna abbassa le tariffe dei nidi

Buone notizie per tutte le famiglie di Bologna alle prese con la scelta degli asili nido. Per la prima volta dal 2011, infatti, la giunta comunale ha scelto di abbassare le tariffe dei nidi e di alcuni servizi integrativi scolastici, come ad esempio l'assistenza al pasto e il trasporto collettivo, permettendo così alle famiglie locali di poter conseguire un risparmio piuttosto congruo.

"Con le delibere approvate prima dal Consiglio e poi dalla Giunta, per la prima volta dal 2011 siamo riusciti a ripensare i sistemi tariffari dell’ambito educativo e scolastico per ridurre le tariffe di molti servizi educativi e scolastici, a cominciare dai nidi – afferma la vicesindaco Marilena Pillati – facendo così risparmiare molte famiglie. Allo stesso tempo, con la trasformazione della tariffa di refezione scolastica in tariffa di frequenza nelle scuole d’infanzia comunali, abbiamo l’opportunità di recuperare risorse da reinvestire nell’inclusione dei bambini più fragili".

Ma a quanto ammonterà il risparmio? Complessivamente, la manovra stima un contenimento delle spese di 600 mila uro per tutte le famiglie. Per singolo nucleo familiare il risparmio andrà calcolato secondo le fasce Isee di appartenenza: il beneficio maggiore sarà per le fasce Isee tra 19 e 21 mila euro, che risparmieranno circa 62 euro al mese, mentre più ampiamente le fasce Isee tra 20 e 25 mila euro otterranno un risparmio medio di 50 euro al mese.

asilo

Ridurre gli sprechi 'paga': Verbania riduce la Tari


Autore:Roberto