06 Novembre 2020

Keep the planet clean: ripulire il pianeta partendo dal carcere

Tenere pulito il nostro pianeta a partire dal carcere perché l’attenzione per le tematiche ambientali non ha sbarre. Il progetto nasce 5 anni fa all’interno del carcere di Bollate che attualmente segue la raccolta differenziata nella struttura insieme ad altri progetti ecologisti, come Riciclami.

Keep the planet clean

Quando, 5 anni fa, i due detenuti del carcere di Bollate, Fernando Gomez e Matteo Gorelli, hanno presentato una relazione di valutazione sullo spreco di cibo nella struttura, la direzione ha subito dato inizio alla raccolta differenziata in ogni ambiente. La relazione è nata rilevando, cella per cella, la quantità pro capite di rifiuti. Si è evidenziato che ogni 30 giorni ben 4000 chili di pane vengono buttati via.

Oggigiorno è Matteo Gorelli che gestisce l’associazione insieme al suo socio Fernando Gomez, coltivando con pazienza una rete di collaborazioni e partnership con altre onlus, associazioni ed enti che fanno delle battaglie ambientaliste la propria ragione di vita. Ma non è tutto. L’Associazione Keep The Planet Clean è in concorso per l’edizione 2020 del Premio Non Sprecare 2020.

Per sapere di più è possibile collegarsi cliccando questo semplice link. Ognuno di noi può contribuire a salvare il Pianeta… Buttati!

L.F.

Keep the planet clean: ripulire il pianeta partendo dal carcere

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito