04 Marzo 2020

India: arrivano le bottiglie di bambù per combattere la plastica

L’iniziativa parte direttamente da Lachen, un paese del Sikkim, nell’India Nord orientale. E il suo inventore è un piccolo imprenditore di nome Chritiman Bora, un uomo che vive in India e che di sua spontanea volontà ha iniziato a realizzare delle bottiglie fatte interamente di bambù, un materiale che le rende totalmente biodegradabili e super naturali.

Bottiglie gratis per tutti i turisti

Lachen ha deciso che introdurrà molto presto le bottiglie di bambù nel nuovo circuito turistico regalandole appunto a tutti i visitatori, un nuovo modo questo per combattere concretamente la plastica e salvaguardare il nostro pianeta. Già nel 2016, fu la prima città dell’India a proibire totalmente le bottiglie di acqua potabile confezionate negli uffici governativi e in tutti gli eventi pubblici.

Le caratteristiche delle bottiglie di bambù

Le bottiglie di bambù sono ermetiche, a prova di goccia e perfettamente riutilizzabili. Per di più, si tratta di un materiale abbastanza semplice da lavorare e soprattutto 100% ecosostenibile. Insomma, una bottiglia questa che dovrebbero avere tutti i popoli del mondo in modo da poter adottare uno stile di vita sano che sia il più rispettoso possibile verso la natura e lo spreco.

L. F.

India: arrivano le bottiglie di bambù per combattere la plastica

Cos'è il 'greenwashing': come le industrie possono ingannarci


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito