03 Agosto 2020

Stop sprechi: dai vecchi copertoni di bicicletta nascono gli accessori

Cingomma è un’azienda torinese che si è inventata un nuovo modo per riciclare in maniera efficace e senza sprechi le camere d'aria e i vecchi copertoni di bicicletta.

Un progetto tutto italiano

Cingomma è un progetto nato per mano di un gruppo di artigiani che hanno puntato sul riciclo. L’idea consiste nel recuperare copertoni di bicicletta vecchi per dare vita ad accessori di moda originali come ad esempio cinture, zaini, borse, portafogli e accessori di vario genere.

Ogni accessorio è unico

Ogni accessorio è unico ed è 100% Made in Italy. Viene, infatti, realizzato con ago, filo, macchine da cucire e esperti artigiani che ci mettono del loro. I materiali utilizzati sono in questo caso le camere d’aria, i copertoni vecchi di bicicletta, gli scarti di neoprene industriale, i banner pubblicitari recuperati che vengono a loro volta sanificati e controllati prima di essere trasformati in accessori di moda.

Dove acquistare

Principalmente si possono acquistare gli accessori nei negozi di abbigliamento e concept store sia in Italia che all’estero. Cingomma, inoltre, collabora con molti distributori presenti in alcuni paesi europei. Come la maggior parte delle aziende hanno poi un loro e-commerce personale.

Sito web e contatti social

Sito web

Facebook

Instagram

Stop sprechi: dai vecchi copertoni di bicicletta nascono gli accessori

Cos'è il 'greenwashing': come le industrie possono ingannarci


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito