03 Aprile 2021

Carlsberg lancia l'obiettivo zero sprechi in Italia

La filiale italiana di Carlsberg, nota società di produzione di birre, in occasione della Giornata mondiale dell’acqua ha annunciato di aver realizzato diversi investimenti di rilievo nel proprio stabilimento di Induno Olona, al fine di raggiungere l’obiettivo di “zero sprechi” di acqua entro il 2030, come l’introduzione del pastorizzatore Flash che serve a contenere i consumi di acqua nei programmi della produzione, oltre al un depuratore autonomo che può migliorare il processo di gestione delle acque reflue.

L’impegno di Carlsberg nei confronti del contenimento degli sprechi di acqua non deve peraltro stupire. La società nel 2017 ha lanciato il suo programma Together Towards Zero, con l’obiettivo di raggiungere una riduzione dei consumi idrici di un quarto già entro il 2022, e di azzerare completamente gli sprechi di acqua entro il 2030.

Carlsberg ha poi rammentato come a livello nazionale, dal 2015 al 2019, il consumo complessivo di acqua da parte della società sia calato del 29,2%: un risultato che l’azienda ha definito essere piuttosto significativo, e che contribuire a formulare un importante riconoscimento per lo sforzo, gli investimenti e la pianificazione che la compagine ha realizzato negli anni.

A livello internazionale, invece, la società ha annunciato di aver migliorato la propria efficienza idrica del 7% (e del 18% dal 2015), rimanendo pertanto in linea con gli obiettivi 2030.

carlsberg

Rio Mare: vittoria contro gli sprechi alimentari


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito