17 Gennaio 2017

Alleanza Italia ? Regno Unito contro gli sprechi alimentari

QUI Foundation, una onlus nata nel 2007 a Genova, e City Harvest London, organizzazione londinese impegnata nelle attività di redistribuzione del cibo, hanno appena siglato un’importante intesa che potrebbe costituire un valido precedente per poter potenziare le iniziative di contenimento degli sprechi alimentari.

“E’ significativo che, in un periodo in cui molti desiderano costruire muri e barriere, le nostre realtà si dimostrino capaci di dare vita a efficaci ponti nel dialogo e nell’impegno per il bene della società e degli ultimi” – ha di fatti affermato, come riportato sul quotidiano La Stampa, Gregorio Fogliani, presidente di QUI Foundation. Ma in cosa consiste l’accordo italo-britannico?

Come ricordato dallo stesso quotidiano, il gemellaggio prevede una nuova collaborazione tra le due realtà, condividendo le best practices e i piani di azione per la riduzione degli sprechi nei rispettivi paesi, Italia e Regno Unito. Grazie all’accordo, le due organizzazioni potranno pertanto operare in modo più efficiente verso un obiettivo comune: la localizzazione degli sprechi alimentari, la redistribuzione e la sensibilizzazione dei cittadini sul tema della fame.

“E’ di importanza fondamentale fare squadra per risolvere il problema dilagante della fame e degli sprechi alimentari – il commento di Laura Winningham, CEO di City Harvest, come ribadito dallo stesso quotidiano – Condividere idee, tecnologia ed esperienza permetterà di risolvere questi problemi in modo più rapido e più efficiente. Ci auguriamo che altre organizzazioni si uniscano in questa missione”.

alimentari

Milano, il sogno è quello di una città  a zero sprechi


Autore:Roberto