03 Giugno 2020

Come conservare frutta e verdura per evitare gli sprechi

Dove conservare al meglio la frutta e verdura una volta acquistati? Ecco alcuni consigli per evitare sprechi.

Frutta e verdura

Innanzitutto la frutta come anche la verdura non vanno acquistati in grandi quantità, specialmente se sappiamo che non riusciamo a consumarli per tempo. È necessario ragionare sulla quantità che si consuma normalmente e quindi acquistare il giusto. Ma non è tutto. È importante prendere frutta e verdura con il giusto grado di maturazione, valutando la loro stagionalità e la loro provenienza, quest’ultima se locale garantisce tempi di maturazione migliori perché naturali. A questo è però fondamentale aggiungere le modalità di trasporto. È sempre meglio, difatti, mettere frutta e verdura in sacchetti di carta o in panieri di vimini, anziché di plastica, la quale inquina e non aiuta la conservazione di questi prodotti.

Dove conservare frutta e verdura?

-Il frigo. Sia la frutta che la verdura devono essere collocati in frigo ad una temperatura intorno ai 4°C e lontano dalle pareti refrigeranti. Il ripiano migliore per conservare i prodotti in questione sono i cassetti in basso che possono arrivare fino a 10°C ed è qui che sono quelli destinati a frutta e verdura, altrimenti danneggiati da temperature più basse.

-Temperatura ambiente. Alcuni cibi non hanno bisogno invece di essere messi in frigo, anzi, potrebbero esserne danneggiati. Tra questi vi sono la frutta esotica, gli agrumi, i cetrioli e le zucchine, ma anche la cipolla e l’aglio, le patate, i peperoni, le melanzane e pomodori. Meglio se conservati tutti in sacchetti di carta o cesti di vimini. Quanto ai legumi, quest’ultimi vanno conservati sempre in ambienti freschi e asciutti.

-Il congelatore. Peperoni, melanzane, broccoli, spinaci, biete, cavoli, fagiolini, asparagi, funghi, cipolle, sedano, prezzemolo, basilico, carote e anche frutta, come i frutti di bosco, i mirtilli, le fragole, si possono tranquillamente congelare, così da poterli utilizzare quando si vuole. Quanto alla verdura, prima di metterla nel congelatore, è importante sbollentarla per 1 minuto, lasciandola raffreddare e all'occorrenza tagliarla a cubetti o della dimensione desiderata, pronta per l'uso. Riporla quindi in un sacchetto freezer, facendo uscire l'aria e sigillando bene.

Come conservare frutta e verdura per evitare gli sprechi

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito