23 Giugno 2020

Svezia: arrivano i panni compostabili contro gli sprechi

In Svezia arrivano gli strofinacci compostabili per la pulizia della casa. All’apparenza somiglierebbero alle classiche spugne da cucina, ma al contrario di queste essi sono ultra assorbenti, resistenti e perfettamente compostabili.

Gli strofinacci svedesi

Gli strofinacci svedesi sono stati creati nel 1949 dall’ingegnere svedese Curt Lindquist, che ha messo a punto un qualcosa all’epoca di unico e innovativo, realizzato unicamente con materiali vegetali e compostabili. Questi sono difatti prodotti per il 70% in cellulosa e per il restante 30% in cotone, quindi sono totalmente naturali. Ma non è tutto.

Caratteristiche tecniche

Ogni strofinaccio misura 20 centimetri per 17 e può essere impiegato fino ad 1 anno. Esso è super resistente, ultra assorbente, igienico, biodegradabile ed ecologico. Ma non è tutto. Gli strofinacci hanno diversi vantaggi rispetto a quelli che utilizziamo giornalmente. Prima di tutto, questi sono altamente assorbenti e riescono a contenere liquidi fino a 15 volte il proprio peso. Addirittura si calcola che un solo panno può svolgere il lavoro di circa 17 rotoli di carta assorbente, con un enorme risparmio in termini di denaro speso e di produzione di rifiuti. Quando non sono più utilizzabili, gli strofinacci svedesi possono essere buttati nella raccolta differenziata dell’organico o direttamente nel compost.

Dove trovarli

Gli strofinacci svedesi sono prodotti e venduti da diverse aziende tra cui la Swedish Wholesale, che li vende in pacchi da 10 a circa 18 euro, l’americana Wet-it! che commercializza coloratissimi strofinacci svedesi a circa 6 dollari l’uno e si trovano facilmente online su vari siti e-commerce.

Svezia: arrivano i panni compostabili contro gli sprechi

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito