05 Dicembre 2017

Sprechi Natale, addobbi da mangiare per abbattere gli eccessi

Negli ultimi giorni Coldiretti Lombardia ha suggerito di addobbare la tavola e gli alberi di Natale con dei prodotti alimentari. Dai pomodorini alle olive, dal formaggio al rosmarino, tutto può essere utilizzato per poter rendere "migliore" questo Natale e, soprattutto, contenere i tradizionali sprechi alimentari che in questa parte dell'anno raggiungono picchi di evidente preoccupazione.

Coldiretti Lombardia ha in merito rammentato come ogni anno in Italia ben 5 milioni di tonnellate di prodotti alimentari finiscano nel bidone della spazzatura, e che per poter ottimizzare la spesa e sprecare di meno, è possibile seguire alcune istruzioni basilari molto efficaci.

In particolar modo, suggerisce Coldiretti, è sempre opportuno fare una lista di ciò che serve e comprare solamente il necessario, preferendo poi prodotti di stagione comprati direttamente dagli agricoltori (sono più freschi e durano di più, perchè non devono percorrere lunghe distanze) e cercare di ricorrere a un pizzico di creatività per poter evitare e contenere gli sprechi.

In tal senso, per una tavola delle feste originale e attenta agli sprechi si possono ad esempio realizzare degli addobbi che, oltre ad abbellire, possano servire anche per mangiare. Le olive possono essere utilizzate per poter creare una meravigliosa ghirlanda aromatica, mentre gli acini di uva bianca e rossa possono realizzare un alberello decorativo, e ancora la verza può diventare un cestino per l'aperitivo.

E voi che cosa ne pensate? In che modo riuscirete a contenere gli sprechi di Natale?

natale

Sprechi Natale: possibili spese inutili per 230 milioni di euro


Autore:Roberto