18 Giugno 2019

Sprechi alimentari, il decalogo per evitarli da Coldiretti Puglia

Considerato che gli sprechi alimentari si rivelano per il 54% nel consumo, per il 21% nella ristorazione, per il 15% nella distribuzione commerciale, per l’8% nell’agricoltura e per il 2% nella trasformazione, ne deriva che tutti possono fare la loro parte per poter contenere gli sprechi alimentari, una vera e propria piaga economica sociale.

Ma che cosa si potrebbe fare per poter evitare di buttare il cibo?

È la Coldiretti Puglia a rammentarlo in un proprio recente decalogo, suggerendoci di:

  1. programmare la spesa con una lista tradizionale;
  2. fare acquisti ridotti ma più frequenti;
  3. preferire le produzioni locali acquistando nei mercati a km 0;
  4. acquistare seguendo la stagionalità dei prodotti;
  5. comprare la frutta con il giusto livello di maturazione;
  6. separare le diverse varietà di frutta e di verdura;
  7. non tenere insieme i cibi che sono consumati in tempi diversi;
  8. controllare sempre con attenzione l’etichetta;
  9. domandare la doggy bag al ristorante, in maniera tale che si possano consumare a casa i propri avanzi;
  10. cucinare sempre gli avanzi attingendo dalle ricette antispreco.

Ricorrendo a questa serie di semplici regole è possibile dare il proprio attivo contributo per evitare sprechi e inefficienze. Ve la sentite ad adottare, fin da subito, questo pratico decalogo contro gli sprechi alimentari?

coldiretti

Sciopero clima: arriva il decalogo Coldiretti


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito