14 Maggio 2018

Sprechi alimentari, FIPE lancia concorso sulla doggy bag

All’interno delle tante iniziative che sono state lanciate (e che verranno promosse) per poter contrastare gli sprechi alimentari, la FIPE – in collaborazione con il Consorzio per il riciclo degli imballaggi (Comieco) – ha deciso di avviare un interessante concorso di idee che risulta essere finalizzato a identificare il miglior progetto per poter favorire la diffusione e la fruizione della c.d. “doggy bag”, il contenitore utile per poter portare con sé, a casa propria, gli avanzi del cibo non consumato in ristorante.

I partecipanti al concorso, limitato alle imprese aderenti, potranno dunque presentare – secondo le modalità che sono state specificate nel Regolamento – un progetto che includa un nuovo nominativo in lingua italiana per il contenitore per asporto cibo internazionalmente conosciuto come doggy bag, unitamente a un progetto grafico e all’indicazione delle modalità comunicative che sono ritenute maggiormente efficaci per una sua capillare diffusione sul territorio nazionale.

Tutte le proposte che arriveranno a FIPE verranno valutate da una commissione, che avrà il compito di individuare i tre migliori progetti, cui attribuire altrettanti premi in denaro: 2.000 euro per il I classificato, 1.000 euro per il II classificato, 500 euro per il III classificato.

Con questa iniziativa FIPE afferma di voler continuare la propria opera di sensibilizzazione dei propri associati nel processo di diffusione della lotta agli sprechi alimentar, introdotta con la legge Gadda.

doggy bag


Autore:Roberto