27 Agosto 2020

Spesa a km0: l'ex scalo di Porta Genova diventa un campo agricolo

L'ex scalo ferroviario di Porta Genova diventerà per due anni un campo agricolo innovativo e prenderà il nome di “Agroscalo 2020”.

Agroscalo 2020 e spesa senza sprechi

Agroscalo 2020 si basa su un modello di economia circolare. Nell'area ferroviaria ci sarà, infatti, un'attività agricola che darà vita all'intera filiera produttiva, dalla coltivazione alla trasformazione di oltre 150 specie di pianta erbacea, germogli, fiori e ortaggi, fino alla vendita. Ma non è tutto. Oltre a questo saranno creati percorsi di collegamento, un padiglione in legno, una serra panoramica, aree attrezzate per il fitness e per il gioco dei bambini. La struttura potrà ospitare fiere, un mercato settimanale, laboratori didattici e eventi di ogni genere.

I tempi di approvazione

Il contratto con il Gruppo FS Italiane per l’utilizzo dello scalo sarà firmato dopo l'approvazione finale del progetto da parte del Comune di Milano e avrà una durata di 2 anni 1 eventualmente rinnovabile. La creazione di questo campo agricolo innovativo ha delle caratteristiche che sono utili a restituire nel breve periodo l'area alla fruibilità pubblica, riconnettendo la stazione, i Navigli e zona Tortona.

Il progetto in questione ha il pregio di valorizzare la peculiarità agricola di Milano e rispondere alle esigenze del quartiere espresse nell'Accordo di programma.

Spesa a km0: l'ex scalo di Porta Genova diventa un campo agricolo

Torino: parte il S.A.V.E Tour in collaborazione con Scania


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito