31 Luglio 2018

Come ridurre gli sprechi grazie a Ned

Si chiama Ned e arriva da Torino un intelligente dispositivo che segnala i consumi eccessivi e le anomalie elettriche, riuscendo a contenere gli sprechi energetici e a intervenire dunque prontamente per poter risolvere eventuali problemi.

A realizzare Ned è stata Midori, una pmi innovativa dell’Incubatore I3P del Politecnico di Torino, che ha lanciato su Mamacrowd, una piattaforma di equity crowdfunding, una campagna che durerà fino al prossimo 24 settembre per raccogliere i 150 mila euro necessari per poter lanciare il progetto.

Per quanto concerne le sue caratteristiche, Ned è in grado di connettersi contemporaneamente con tutti i dispositivi di casa, collegandosi al quadro elettrico. Grazie a una app sarà possibile conoscere il reale utilizzo di energia, e cercare di risparmiare sulla bolletta fino al 20% ogni anno.

Ned è inoltre in grado di connettersi con tutti i dispositivi di casa in modo contemporaneo, senza la necessità di installare numerosi e costosi strumenti di monitoraggio. Come riportato sull’Ansa, “saremo in grado di fornire a cittadini e aziende dati energetici precisi e di dettaglio, come quelli sui consumi degli elettrodomestici” - ha spiegato Christian Camarda, ceo di Midori.

Insomma, un buon progetto tutto italiano, che continueremo a seguire anche nei prossimi mesi!

ned


Autore:Roberto