13 Settembre 2019

Roma: 15 asili nido dicono sì al plastic free

Il 12 settembre scorso è stata approvata una proposta di delibera contenente le linee di indirizzo per l’eliminazione della plastica monouso (per il momento in via del tutto sperimentale) in 15 asili nido romani. Un percorso che riguarda non solo i dirigenti scolastici, insegnanti ed alunni, ma anche le loro famiglie.
Con questa delibera, infatti, la presidente della commissione Scuola di Roma Capitale, Teresa Zotta ha sottolineato più volte: "facciamo sì che in ognuno dei 15 Municipi di Roma si individui almeno una scuola dell'infanzia per avviare un percorso di sperimentazione. Un percorso lungo perché non riguarda solo la mensa, ma abituare l'alunno con la collaborazione delle famiglie ad eliminare e fare totalmente a meno dell'uso della plastica".
Il progetto ha, inoltre, come obiettivo quello di introdurre le borracce in acciaio e realizzare tutto l’anno delle campagne informative ad hoc.

Stoviglie biodegradabili e compostabili

Tutto parte dai biopolimeri, la materia prima ottenuta da fonti rinnovabili (quale l’amido di mais o patata) capace di diventare compost entro 90 giorni negli impianti industriali di compostaggio.
Grazie a questa caratteristica fondamentale le stoviglie dopo essere state utilizzate possono essere quindi gettate nell’umido tranquillamente.
Questo è uno dei tanti passi che ha come obiettivo quello di ridurre/eliminare la plastica monouso e salvaguardare l’ambiente.

Lucia Franco

Roma: 15 asili nido dicono sì al plastic free

Anche Roma dice no alla plastica monouso


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito