15 Aprile 2020

Norvegia, a Oslo un ristorante che reinventa gli sprechi

Di sprechi alimentari abbiamo parlato tante volte nel corso delle ultime settimane e, spesso, lo abbiamo fatto mettendo in luce alcune interessanti iniziative di riutilizzo e di valorizzazione degli sprechi.

In tal senso, oggi non possiamo che soffermarci su quanto sta avvenendo a Oslo, in Norvegia, dove c’è un ristorante – si chiama Rest – che ha fatto del recupero degli sprechi alimentari il suo core business.

Condotto dallo chef Jimmy Oien, il ristorante ha come filosofia di base il fatto che nessun ingrediente debba essere sprecato, e che tutti gli scarti possono essere trasformati in progetti di alta cucina.

Un approccio particolarmente convincente, che è stato approcciato in maniera totalitaria dal ristorante che, peraltro, è arredato con vecchi oggetti riutilizzati.

Certo, non si tratta proprio di un ristorante low cost. Gli ingredienti sono modesti ma… non lo è il conto. Una cena da Rest può infatti arrivare a costare anche 160 euro. È molto o è poco?

Difficile dirlo senza aver provato le leccornie che si possono gustare all’interno del locale dello chef Oien. Quel che è certo è che provare a mangiare all’interno di Rest significa anche partecipare a una vera e propria esperienza unica nel suo genere. Che, a quanto sembra potersi scorgere dalla lista delle prenotazioni, sembra attrarre ben più di qualche curioso…

rest

Vaia: La cassa che recupera gli alberi abbattuti del Trentino


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito