24 Gennaio 2019

A Milano nasce hub di quartiere anti-spreco

Comune di Milano, Assolombarda e Politecnico di Milano, all’interno del protocollo d’intesa Milano Zero Sprechi, hanno dato vita a un’iniziativa diffusa che ha come obiettivo quello di combattere quello che è uno dei fenomeni maggiormente diffusi: lo spreco di cibo. Di qui, la nascita di un hub di quartiere che possa puntare alla riduzione degli sprechi e all’innovazione delle modalità di recupero degli alimenti da destinare ai meno abbienti, sperimentando un modello basato sulle reti locali di quartiere.

A tal fine, il Comune di Milano ha individuato uno spazio pubblico sul quartiere Isola, in via Borsieri 2, rendendolo disponibile come hub del progetto per lo stoccaggio e per la distribuzione degli alimenti recuperati agli enti del terzo settore, alle organizzazioni benefiche e alle organizzazioni non profit.

Dal canto suo, il Politecnico di Milano è intervenuto elaborando uno studio di fattibilità della rete, e avrà anche il compito di monitorare l’operatività dell’hub e gli impatti che sono generati dal progetto nei prossimi 12 mesi, andando a costituire un modello di logistica scalabile, che possa essere replicato anche in altri quartieri della città.

Assolombarda, infine, dopo un importante percorso di sensibilizzazione, ha invece individuato alcune aziende che hanno potuto aderire al progetto, e ha fornito il bollino Zero Sprechi, al fine di valorizzare le imprese virtuose e porre l’attenzione sul grande tema della gestione del modello elaborato dal Politecnico.

A distribuire agli indigenti le eccedenze alimentari sarà invece il Banco Alimentare.

milano


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito