03 Febbraio 2017

7 consigli che dovete seguire per diminuire gli sprechi di cibo

Negli ultimi giorni Slow Food Italia ha elaborato una serie di interessanti consigli diretti a tutti i consumatori italiani che desiderano ridurre i propri sprechi di cibo mediante comportamenti più consapevoli. Li abbiamo riassunti qui, brevemente, condividendo alcune riflessioni.

Scrivete la lista della spesa (e fate shopping solo con la pancia piena): fate la lista della spesa e cercate di rispettarla, onde evitare di fare acquisti inutili. Fate inoltre la spesa solamente con la pancia piena, per non farvi influenzare dalla “fame”.

Non fate liste troppo lunghe per periodi troppo ampi: meglio invece fare la spesa poco per volta, comprando cibo per il giorno successivo. Avrete alimenti più freschi e della giusta quantità.

Comprate dai produttori: preferite l’acquisto direttamente dai contadini e dai produttori.

Scegliete l’agricoltura sostenibile: chi produce in modo sostenibile usa meno risorse, meno acqua, meno carburanti.

Comprare meno cibi pronti: meglio allontanarsi dal cibo industriale e preferire una cultura del cibo che passi mediante la preparazione dei pasti.

Imparare a cucinare con avanzi e scarti: evitate di buttare nella spazzatura gli scarti. Provvedete invece a ingegnare i migliori riutilizzi di avanzi e scarti… le ricette non mancano di certo, e sul web ne trovate milioni!

Comprate solo il pesce “che c’è”: Slow Food ricorda che il mare non ha veri e propri produttori. Dunque, cercate sempre di acquisire pesci della vostra zona, evitando di “forzare” le abitudini dei pescatori, reperendo pesci difficili da ottenere, o in zone troppo lontane.

sprechi

10 consigli per ridurre gli sprechi a pranzo


Autore:Roberto