26 Gennaio 2021

Cocktail 'home made'

L’emergenza da coronavirus e la conseguente chiusura dei locali, ha colpito in maniera importante l’industria dei drink e cocktail. Proprio per questo gli stessi operatori del settore sono stati costretti a rivedere ed adattare la propria attività alla nuova realtà.

Da questo cambiamento sono nati i cosiddetti drink da asporto in busta o in bottiglia. Un modo sicuramente originale e pratico per dare la possibilità a tutti di godersi un buon cocktail in casa senza doversi improvvisare baristi.

Cocktail sostenibili “home made”

In tempi di Covid-19 e di crisi economica non si smette di lottare contro gli sprechi di cibo. Al contrario si cercano nuove soluzioni e nuove idee, più sostenibili e a zero sprechi. Ecco l’idea del “cocktail home made”. Quest’ultimo è la nuova moda del 2021. Una soluzione creativa fatta di scarti e di risparmio.

Cocktail sostenibile di Julian Bayuni

Questo cocktail consiste nel miscelare a uno spirit dell’ananas. La polpa del frutto viene essiccata e usata per decorare il bicchiere, le foglie possono essere cotte in acqua e zucchero e il liquido filtrato può essere usato per farne uno sciroppo. E la buccia dell’ananas? la si usa per realizzare una specie di brodo di frutta. Se al supermercato avete comprato delle fragole e ora sono troppo mature per mangiarle, mettetele in infusione con qualche goccia di bitter per qualche ora e poi filtratele per creare una salsa da gustare insieme al drink.

Cocktail ecologico

Un altro cocktail particolare? Avete mai pensato di fare qualcosa utilizzando prodotti coltivati direttamente nel vostro orto? Prendete menta, basilico, rosmarino e… siate creativi.

Cocktail "Dirty Martini alternativo"

Per tutti gli amanti del cocktail “Martini con l’oliva verde”. Da oggi è possibile farlo anche a casa. È possibile ricreare la salamoia delle olive miscelando acqua e sale, 4 parti a 1. Di questa è possibile usarne poche gocce che andranno ad esaltare i sapori degli altri ingredienti del “Dirty Martini": gin o vodka, più una parte di vermouth dry. E il vostro Dirty Martini è pronto.

Cocktail

Fipe lancia la campagna contro lo spreco di zucchero


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito