21 Gennaio 2019

Cagliari, un'intera scalinata ripiena di spesa per aiutare i bisognosi

Da 22 anni a Bonaria (Cagliari) durante il periodo di Natale la scalinata, ricolma di aiuti e speranze, è il vero “Miracolo di Natale”. Grazie, infatti, al buon cuore delle persone del posto, la scalinata della basilica di Bonaria si riempie di buste piene di beni primari e a lunga scadenza.
La manifestazione è solitamente organizzata dalla Caritas e dal signore Gennaro Longobardi in stretta collaborazione con i supermercati GIEFFE.

Negli anni questa solidarietà è riuscita a coinvolgere anche le piazze più importatnti: Iglesias, Bosa e Porto Torres. Insomma, migliaia di buste a favore dei poveri, tutti rigorosamente sigillate per essere trasportate alla Caritas la quale a sua volta si occupa della loro distribuzione. Dentro ci si può trovare generalmente di tutto: dalla pasta ai panettoni, delle conserve di pomodoro alle scatolette di carne e di pesce, dai giochi per i più piccini allo zucchero, dai succhi di frutta ai prodotti per l'igiene.

L'edizione n. 22 del “Miracolo di Natale” quest'anno ha superato anche ogni aspettativa. È stato, infatti, impossibile contare il numero di buste poggiate sulla scalinata di Bonaria. Un gesto semplice, ma meraviglioso che ha permesso a centinaia di famiglie meno fortunate di altre di trascorrere ancora una volta un Natale più sereno e con un sorriso in più sulle labbra, alleviando così la loro tristezza in un periodo di festa.

Lucia Franco

Cagliari, un'intera scalinata ripiena di spesa per aiutare i bisognosi

Fipe lancia la campagna contro lo spreco di zucchero


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito