02 Ottobre 2018

Ecco WhistleblowingPA, piattaforme per segnalare corruzione pubblica

Negli ultimi giorni è nata WhistleblowingPA, una nuova piattaforma con la quale tutti i dipendenti pubblici possono segnalare in via anonima la corruzione al responsabile per la prevenzione della corruzione.

Nata dalla collaborazione tra Transparency International Italia e il Centro Hermes per la trasparenza e i diritti umani digitali, la piattaforma è un delle conseguenze della legge approvata lo scorso anno in tema di corruzione, tutelando l’anonimato di chi denuncia un caso di corruzione, assicurando per lui o per lei che non vi saranno delle conseguenze sulla vita lavorativa.

In particolare, la legge impone che l’identità del segnalante sia adeguatamente tutela e protetta, e che non emerga alcun riferimento nell’eventuale fase processuale. WhistleblowingPA serve proprio a garantire l’anonimato fin dal momento del primo contatto tra il segnalante e chi accoglie la segnalazione, che di fatto non potrà conoscere con chi sta parlando, ma potrà comunque effettuare la verifica dell’attendibilità delle sue dichiarazioni.

Rammentiamo altresì come secondo la normativa ogni PA debba avere un responsabile per la prevenzione della corruzione, che utilizzerà la piattaforma per poter comunicare con il whistleblower e, se lo riterrà opportuno, approfondire la denuncia. La piattaforma include anche una serie di strumenti che permetteranno di comunicare meglio con i lavoratori che possono aderire al servizio, come la newsletter.

whistleblowing

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito