06 Aprile 2020

Bio plant: ecco i piatti compostabili fatti con le foglie di banana

Bio Plant è una linea di piatti compostabili creati dalle foglie di banana. Una perfetta soluzione ecosostenibile per diminuire l’inquinamento ambientale provocato dai moltissimi prodotti plastici.

Il progetto Bio Plant

Un gruppo di giovani peruviani ha lanciato un progetto chiamato Bio Plant per aiutare il nostro Pianeta a ridurre la plastica. Hanno realizzato piatti biodegradabili a base di foglie di banana per limitare l'inquinamento ambientale. Ogni piatto di foglie di banana è usa e getta (monouso), resistente a varie temperature, liquidi e qualsiasi tipo di alimento.

Il capo del progetto è Josué Soto, il quale ha assicurato che questo tipo di prodotto innovativo può degradarsi naturalmente fino ad un massimo di 60 giorni, a differenza dei contenitori come tecnopor, che si decompone in un tempo più lungo pari a circa 500 anni.

I piatti

I piatti hanno una forma rettangolare e misurano 22 cm x 16 cm x 3 cm di altezza e non contengono assolutamente stirene, un derivato del petrolio che si trova in altri tipi di contenitori.

I macchinari

Questo progetto, cofinanziato dal programma Innóvate Perù, Bio Plant è, inoltre, riuscito a progettare e produrre macchine specializzate per la produzione di questi piatti compostabili, tra cui una pressa, una macchina spalmatrice e una fustellatrice, con cui saranno in grado di elaborare mensilmente 50 mila piatti.

L. F.

Bio plant: ecco i piatti compostabili fatti con le foglie di banana

Cos'è il 'greenwashing': come le industrie possono ingannarci


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito