22 Gennaio 2021

Vinted arriva in Italia con la moda di 'Second Hand'

Vinted, la più grande piattaforma online C2C europea dedicata alla moda di seconda mano, è arrivata finalmente in Italia. Ad oggi conta una community di ben 34 milioni di utenti che condividono il desiderio di risparmiare, dare una seconda vita ai vestiti, guadagnando anche qualcosa. A loro viene riconosciuto il 100% del prezzo del capo venduto.

Vinted, l’app user-friendly

L’app è totalmente gratuita e facile da utilizzare. Essa è, infatti, disponibile nel nostro Paese su Vinted.it e accessibile da mobile tramite l’App store sia per Android che per iOS. Vinted include, inoltre, tutti i servizi necessari dalla ricerca all’elenco, per discutere, comprare e vendere in un ambiente sicuro, e consente a tutti gli utenti di reinventare i loro stili, cambiare le loro abitudini di acquisto e guadagnare, riducendo il loro impatto.

Se non lo usi, vendilo su Vinted.it

“Se non usi, vendilo”: si compra e si vende tutto su Vinted, dai vestitini per bambino al giubbotto firmato per 30 euro; un’opportunità per dare una seconda vita alle cose che non si usano più e fare spazio negli armadi, guadagnando.

Parola d’ordine: risparmiare

Un fattore importante che porta le persone ad acquistare su Vinted è la possibilità di risparmiare. I capi sono in perfetta condizione e il desiderio di dare una seconda vita ai propri vestiti è un’idea legata alla sostenibilità e al Pianeta. Un vero esempio di economia circolare e anti spreco.

Come funziona

Ci si registra all’app senza alcun costo, si fotografano i capi e gli accessori e si caricano, pronti per essere quindi venduti. A chi vende viene riconosciuto il 100% del prezzo del vestito. Per chi compra è prevista invece una commissione del 5% del prezzo dell’articolo più una quota fissa di 0,70 euro. L’app prevede anche diverse modalità di spedizione a prezzi calmierati e metodi di pagamento verificati.

Per maggiori informazioni visitate il link indicato https://www.vinted.it/help

L.F.

Vinted arriva in Italia con la moda di

Giorgio Armani dice stop agli sprechi


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito