14 Novembre 2019

Strategie per favorire uno sviluppo che non danneggi il nostro pianeta

Preservare il nostro pianeta è compito della comunità internazionale, ma anche di ognuno di noi. Le cose possono cambiare solo se si ha voglia di cambiarle.
Rispettare il nostro ambiente equivale a rispettare noi stessi e tutti gli esseri viventi. È necessario che la comunità internazionale e i singoli governi promuovano politiche che portino all'aumento delle foreste o che evitino la loro distruzione. Le foreste rappresentano, infatti, la vita e danno guadagno e cibo a milioni di persone, in particolar modo nei Paesi tropicali. Una loro distruzione rappresenterebbe un danno inestimabile e uno spreco incalcolabile. Occorre garantire il possesso della foresta da parte di tutti. Occorre cambiare.
Oggi l’industrializzazione è in continua crescita insieme agli sprechi e all’inquinamento e proprio per questo motivo occorre piantare e proteggere sempre più alberi nelle grandi città in quanto gli studi dimostrano che migliorano la salute degli abitanti e salvaguardano il pianeta.
È fondamentale portare le stesse aziende a investire nel campo della sostenibilità evitando gli sprechi di tutti i giorni. I governi devono impegnarsi attivamente nel monitoraggio continuo dello stato ambientale del nostro pianeta, in modo da intervenire tempestivamente se qualcosa comincia a degradarsi e a danneggiare noi e tutti gli essere viventi. Insomma, la parola d’ordine di oggi è: RISPETTO. Rispetto verso il nostro pianeta.

L.F.

Strategie per favorire uno sviluppo che non danneggi il nostro pianeta

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito