28 Marzo 2017

Sprechi di carta, arriva la stampante che 'cancella' l'inchiostro

Chi lavora in un ufficio lo sa molto bene: è straordinariamente elevata la quantità di fogli che ogni giorno si buttano nel cestino. Uno spreco di carta che assume proporzioni esagerate, e talmente ampie che oggi non è possibile quantificarle con esattezza, con conseguenze importanti e nocive per l’ambiente.

Ebbene, in tal senso è stato recentemente compiuto un importante passo in avanti, visto e considerato che sarà presto possibile riutilizzare i fogli di carta stampati, cancellando quel che vi era precedentemente impresso.

Il merito è di Toshiba, uno dei principali innovatori in questo comparto, che ha lanciato la nuovissima E-STUDIO370LP, progettata proprio per poter ridurre l’enorme spreco di carta negli uffici e nelle case. Grazie al nuovo sistema ideato, i fogli di carta già stampati possono essere cancellati e riutilizzati fino a cinque volte, riducendo così in misura notevole gli sprechi. Grazie a un dispositivo installato sulla periferica, è infatti possibile introdurre i fogli che si desidera “rimettere a nuovo” e premere il pulsante di avvio. In breve tempo la carta tornerà bianca come prima, riducendo – si stima – dell’80 per cento la carta utilizzata in ufficio.

Non solo: come se quanto sopra non fosse sufficiente per rendere un must have questa stampante, si tenga conto che tutto ciò che viene rimosso non sarà perduto perché la stampante riuscirà a scansionare il contenuto dei documenti archiviandolo direttamente in rete nel cloud, in maniera tale da essere sicuri di non cancellare irrimediabilmente qualcosa…

carta

Come evitare gli sprechi in ufficio


Autore:Roberto