10 Dicembre 2018

Rovereto, agevolazioni per chi riduce gli sprechi alimentari

Il Consiglio comunale di Rovereto ha deliberato, votando favorevolmente la proposta della giunta, di introdurre la novità di natura tariffaria in materia di rifiuti nel regolamento per l’applicazione della IUC, l’imposta unica comunale.

Di fatto, con tale novità il Comune introduce nuove agevolazioni a chi contribuisce a diminuire sprechi alimentari e, inoltre, agevola le nuove aziende.

In particolare, nel primo caso l’obiettivo è quello di compiere delle azioni di promozione e di sostegno di interventi per la realizzazione di progetti di sensibilizzazione sociale e ambientale di lotta allo spreco alimentare, di recupero e di distriuzione delle eccedenze alimentari, e di quelle non alimentari.

Nel secondo caso, invece, l’agevolazione ha come obiettivo quello di stimolare l’insediamento di nuove attività di impresa, che possano contribuire alla valorizzazione e alla rigenerazione del centro cittadino.

Facendo esplicito riferimento alla normativa nazionale, la decisione del Comune concede un’agevolazione sulla tariffa rifiuti agli operatori economici che donano dei prodotti alimentari agli indigenti.

Insomma, una buona iniziativa di sensibilizzazione e di agevolazione, che è sempre più replicata in ambito comunale da tantissime istituzioni territoriali, evidentemente in grado di apprezzare in misura crescente l’attenzione nei confronti di un tema che nei prossimi mesi e anni diventerà una priorità assoluta, in misura ancora più intensa rispetto a quanto non avvenga oggi.

sprechi

Sprechi alimentari, la Puglia ha una buona proposta


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito