01 Settembre 2017

Luiss e Anac preparano master per prevenire corruzione nel pubblico e

Combattere la corruzione partendo dalle aule universitarie, dove possono essere preparati nuovi "specialisti" nel settore. È questo l'obiettivo della Luiss e dell'Anac, con il rettore Paola Severino e il presidente Raffaele Cantone, che hanno firmato un protocollo di intesa per la condirezione di un master sulla compliance e sulla prevenzione della corruzione nel pubblico e nel privato.

"La lotta per la legalità si combatte e si può vincere soltanto formando un’alta dirigenza della Pubblica Amministrazione ed una classe di professionisti particolarmente capaci di instaurare ed applicare regole di prevenzione della corruzione sia nel mondo delle imprese pubbliche sia nel mondo delle imprese private" - ha affermato il rettore ed ex ministro Severino. "Proprio per questo la Luiss ritiene estremamente importante il protocollo di intesa firmato con i vertici dell’Anac, al fine di varare un master in prevenzione della corruzione che si auspica avrà un ruolo importante nella formazione culturale di coloro che dovranno continuare a combattere la lunga battaglia contro la corruzione" - ha poi aggiunto.

Ovviamente soddisfatto anche il presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, che ha specificato come "la formazione è un aspetto fondamentale non solo per conoscere la normativa, in gran parte recente, ma anche per realizzare una tangibile etica pubblica, che avvenga a tutti i livelli e sia in grado di coinvolgere anche il settore privato. L’Anac crede profondamente in questa opportunità e mette a disposizione le competenze maturate in questo campo nel corso degli anni. La collaborazione con una università prestigiosa quale la Luiss, va proprio in questa direzione".

corruzione

Prevenire la corruzione, via libera al piano triennale in Liguria


Autore:Roberto