20 Maggio 2019

Nasce ad Amsterdam il primo supermercato senza plastica

La grande notizia di oggi è che ad Amsterdam si può fare a meno della plastica nei supermercati. Circa 680 prodotti sono stati, infatti, confezionati in imballaggi biodegradabili. Insomma, si tratta di una vera e propria rivoluzione nel campo sia del packaging che nel campo della sostenibilità.

Per il momento si tratta di un esperimento partito dal primo negozio della catena Ekoplaza, il quale è appunto completamente “plastic-free”. L’esperimento è destinato però a coinvolgere presto anche gli altri 74 market della catena olandese.

Un nuovo modo di fare la spesa

I reparti plastic free sono un modo assolutamente alternativo per fare la spesa e rispettare l’ambiente circostante. Carne, riso, frutta e verdura, salse e latticini di ogni genere; tutto è in vetro, metallo o carta.

Inoltre, non si tratta di un’iniziativa fine a sé stessa, ma di un esempio unico al mondo che vuole provocare solo reazioni positive e possibilmente da fare da apripista per le altre catene di supermercati.

L’idea

L’idea nasce in collaborazione con il gruppo ambientalista “A Plastic Planet”, il cui cofondatore Sian Sutherland afferma che per decenni si è venduto ai consumatori la bugia che non si può vivere senza plastica nel cibo e nelle bevande. Ma la nascita di un reparto senza plastica cancella questa falsa idea. Difatti oggi i consumatori posso decidere arbitrariamente se acquistare plastica o meno.

Oltre che dalla catena Ekoplaza assicurano che i prodotti privi di plastica non costano di più.

Possiamo sperarci anche in Italia?

Lucia Franco

Nasce ad Amsterdam il primo supermercato senza plastica

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito