09 Settembre 2020

Roccapiemonte: installato il sistema per il risparmio idrico pubblico

Il sindaco di Roccapiemonte (provincia di Salerno), Carmine Pagano, per combattere in maniera concreta ed efficace gli sprechi idrici, ha fatto installare un sistema davvero semplice per il risparmio dell’acqua su tutte le fontanelle pubbliche presenti in città. In poche parole, su ogni fontanella (14 in totale) è stato applicato un pulsante erogatore o una manopola per aprire e chiudere il getto d’acqua, così da ridurre il getto d’acqua potabile, evitando dunque che sgorghi senza soluzione di continuità.

Un’idea semplice per ridurre gli sprechi

Si tratta di un’idea molto semplice che tutti i Comuni potrebbero adottare per ridurre in maniera concreta il consumo idrico pubblico. Insomma, un intervento mirato, minuzioso e molto utile per tutti.

Come spiega il sindaco stesso: “A Roccapiemonte stiamo provando in tutti i modi a superare i problemi esistenti rispetto alla erogazione di acqua pubblica, sono convinto che con l’attivazione del quarto pozzo presso l’Acquedotto Comunale riusciremo ad evitare gli attuali disagi della sospensione idrica notturna. I cittadini stanno dando una mano importante, mantenendo la pazienza necessaria e con i contributi volontari al conto corrente che abbiamo aperto di recente. Nel solco del lavoro che stiamo portando avanti, abbiamo perciò installato pulsanti e manopole su tutte le fontane pubbliche. Si eviteranno così quelle spiacevoli occasioni in cui si vedeva l’acqua fluire senza che nessuno la utilizzasse”.

La tutela dell’acqua pubblica passa anche per la lotta a ogni forma di spreco.

Roccapiemonte: installato il sistema per il risparmio idrico pubblico

Cos'è il 'greenwashing': come le industrie possono ingannarci


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito