01 Luglio 2018

Riciclare si può: come e quando iniziare

Il riciclaggio serve per garantire che i prodotti che non utilizziamo più vengano trasformati in qualcosa d'altro di utile oppure vengano riutilizzati. Così facendo contribuiamo a un maggior risparmio di materie prime ed energie. Con il riciclo si riduce inoltre lo spreco e l'inquinamento dovuto allo smaltimenti di rifiuti stessi. Come e quando iniziare? Possiamo Iniziare a riciclare all'interno del nostro nucleo familiare e nel nostro ambiente lavorativo, cercando di persuadere gli altri dei vantaggi del riciclo.

In famiglia

Il riciclaggio può aiutare a ridurre la quantità di spazzatura. Praticandolo ogni giorno possiamo mostrare ad altre persone quanto esso sia facile, dando il buon esempio. I rifiuti devono essere visti come una vera e propria risorsa in quanto possono essere riciclati e riutilizzati sotto forma di un nuovo oggetto. Ad esempio, con il vetro si possono fare vasi, piastrelle ed altro. Gli oggetti di metallo possono essere trasformati in pentole, lattine, ect.

Ricordatevi che la raccolta differenziata fatta male rallenta l'intero processo e potrebbe creare danni ai dipendenti dell'impianto di riciclaggio.

Bisogna imparare a riciclare bene

Gli oggetti che vengono più frequentemente riciclati sono:

  • Carta, tra cui riviste, giornali, carta da ufficio ecc;
  • Il vetro;
  • Tetra pak;
  • Lattine in alluminio;
  • Lattine, quelle delle bevande, del cibo in scatola, barattoli di vernice ecc;
  • Plastica, su alcune bottiglie trovi il simboletto del riciclo oppure la scritta PET (ricordatevi di togliere i tappi alle bottiglie).

Gli oggetti che non possono essere riciclati:

Alcuni oggetti non possono essere riciclati in quanto pericolosi. Specialmente i rifiuti tecnologici. Alcuni di questo oggetti sono:

  • Bicchieri, stoviglie, pyrex, ceramica;
  • Lampadine;
  • Plastica senza simboli di riciclaggio;
  • Carta carbone, fogli da imballaggio, carta plastificata, nastro da regalo;
  • Oggetti sporchi di cibo;
  • Stickers;
  • I sacchetti delle patatine;
  • Oggetti come: Tetra-Pak, batterie, latte di vernice, olio, polistirolo, carta stagnola devono essere smaltiti a seconda dei regolamenti comunali;

Non devono assolutamente essere messe nei bidoni della raccolta differenziata: rifiuti medici, pannolini usati, sanitari, siringhe.

La pulizia è tutto

Prima di buttare i rifiuti nella raccolta differenziata assicuratevi che siano puliti, sciacquate i residui di cibi e bevande dalle bottiglie o dalle lattine.

Cercate di far capire a chi non è d'accordo con voi l'importanza del riciclaggio

Potreste incontrare persone in disaccordo sulla rilevanza del riciclo. Alcuni potranno esporre motivazioni pseudo-scientifiche (percorrenza di lunghe distanze, uso di troppa energia ecc.) questo tipo di motivazioni dovrebbero essere sollevate in modo equilibrato comparandole con i benefici concreti del riciclaggio, in particolare i settori quali:

  • Il riciclaggio permette la conservazione di legno e acqua per le generazioni future;
  • La riduzione dell'inquinamento;
  • La produzione degli oggetti riciclati necessita di meno energia rispetto a quelli che partono dalla materia prima;
  • Il riciclaggio riduce la necessità di belligeranza sulle risorse contribuendo alla dimostrazione del fatto che quello che già abbiamo potrebbe bastare per tutti.

Lucia Franco

Riciclare si può: come e quando iniziare


Autore:Lucia