18 Aprile 2020

Portogallo: una bottiglia di plastica restituita vale 2 o 5 centesimi

In Portogallo il Ministero dell’Ambiente con un decreto ha deciso di ricompensare chiunque restituisce le bottiglie di plastica. Per ogni bottiglia resa, con una capacità minore di un litro, il valore del buono sarà pari a 2 centesimi, diversamente per tutte le altre bottiglie il valore sarà invece pari a 5 centesimi.

Vuoto a rendere

Il sistema adottato dal Governo portoghese è una specie di buon vecchio “vuoto a rendere”. In questo caso i “buoni”, il cui valore dipenderà soltanto dal numero di bottiglie rese, verranno assegnati ai cittadini entro la fine di ogni anno. Lo scopo dell’iniziativa consiste non solo nel ridurre il consumo di plastica ma anche di ridurre l’inquinamento ambientale.

Un premio in cambio di plastica

La politica adottata dal Portogallo consiste nel premiare il singolo cittadino, nella speranza di ridurre la plastica e il suo errato smaltimento. Come premesso, il Governo non elargirà denaro in contanti, ma “buoni” di valore equiparabile, da utilizzare per gli acquisti o per prendere parte a lotterie e offerte. Ma non è tutto. Il Portogallo si è, inoltre, impegnato a sostituire tutte le auto governative con automobili a energia elettrica. Insomma, un modello che tutti gli Stati potrebbero seguire e mettere in pratica.

L. F.

Portogallo: una bottiglia di plastica restituita vale 2 o 5 centesimi

Cos'è il 'greenwashing': come le industrie possono ingannarci


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito