22 Settembre 2017

Jaguar abbatte gli sprechi con l'alluminio riciclato

Jaguar Land Rover ha in mente un interessante progetto per cercare di contenere l'assorbimento delle risorse nella realizzazione delle proprie vetture e, in particolar modo, ha intenzione di utilizzare l'alluminio riciclato per le proprie automobili.

La società ha ufficialmente comunicato di aver dato il via al progetto Reality, grazie al quale poter recuperare la maggior quantità possibile di alluminio dalla rottamazione delle vecchie auto da riutilizzare nella produzione delle scocche delle nuove auto. In altri termini, con il progetto Reality Jaguar Land Rover riesce a far diventare materia prima di qualità del materile di scarto, andando ad abbattere gli sprechi e le emissioni carboniose.

Il "segreto" - se così si può dire - è del programma Realcar, che ha nel suo focus l'impiego, a circuito chiuso, le migliaia di tonnellate di scarti di alluminio che arrivano dai processi produttivi. Oggi anche l'alluminio proveniente da altre fonti, inclusa la rottamazione dei veicoli, può essere riqualificato e rinascere nella produzione di nuovi veicoli, e anche di estrema qualità come - tradizionalmente - avviene con i prodotti Jaguar.

Con questo programma di recupero Jaguar ritiene di poter recuperare circa 75 mila tonnellate di alluminio, da utilizzarsi per poi la produzione stagionale. Il tutto,mediante l'utilizzo di processi chimici innovativi, nuove infrastrutture e un processo che dovrebbe cercare di far risparmiare la maggior parte dell'energia richiesta per la produzione dell'alluminio primario.

jaguar

Al via la campagna


Autore:Roberto