12 Dicembre 2019

Guida al Natale sostenibile

Un Natale sostenibile è possibile? Si, se si seguono i giusti consigli.
Anche in un momento di eccessi come le festività è possibile ridurre gli sprechi seguendo dei piccoli accorgimenti.
Una ispirazione in questo senso è la guida di TrainLine (app leader in Europa per viaggiare in treno e pullman): una lista di consigli e suggerimenti utili per trascorrere un “verde Natal”. Vediamoli nel dettaglio.

1. Anche l’albero vuole la sua parte

In Italia fortunatamente non è diffusa l'abitudine di avere un abete vero come all'estero, purtroppo però, molto diffusi sono gli addobbi in plastica. E'consigliabile creare addobbi home made, come ad esempio le scorze o le composizioni di agrumi, bastoncini di cannella, addobbi in stoffa e molto altro. L'addobbo dell'albero è un momento da passare in famiglia, sarà altrettanto bello realizzare insieme le decorazioni natalizie. Altro accorgimento importante riguarda le lucine: è bene infatti scegliere lampadine a LED che durano di più e consumano di meno, portando quindi anche a un risparmio sulla bolletta. Inoltre, al fine di evitare inutili sprechi di energia, è consigliabile utilizzare timer automatici in modo da impostare lo spegnimento delle lucine durante la notte.

2."Sarò a casa per Natale"

Le festività natalizie rappresentano per milioni di italiani il momento più atteso dell’anno poiché si ha la possibilità di ricongiungersi con i propri cari.
In questo periodo gli aeroporti sono affollatissimi, ma nell'ottica di uno stile di vita più sostenibile anche in ambito di mobilità, per i propri spostamenti è consigliabile utilizzare il treno: si stima infatti che, a parità di distanza percorsa, un treno produce un settimo dell’anidride carbonica prodotta da un automobile. Valido alleato per l’organizzazione del proprio viaggio è l’app di Trainline che offre la possibilità di comparare i prezzi e acquistare direttamente dal proprio smartphone i biglietti di treni e pullman in Italia e in Europa.

3. Pacchi e pacchetti "green"

Nel nostro articolo Regali zero waste vi avevamo già parlato di regali sostenibili e idee per pacchetti zero sprechi, riutilizzando carta di giornale, scampoli di stoffa, e decorazioni homemade.

4. Essere buoni anche a tavola

Arriviamo al momento più atteso da tutti: il famoso cenone natalizio. In ottica "green" sarebbe bene acquistare prodotti principalmente a km zero. Laddove questo non risultasse possibile è comunque consigliabile l’impiego di materie prime stagionali: l'inverno offre (anche se di solito si pensa il contrario) tantissime verdure e frutta buonissimi. Proporre durante il cenone o il pranzo di Natale come dessert le fragole con la panna non sarebbe una scelta molto sostenibile, meglio una bella macedonia di frutta invernale con arance, mandarini, kiwi etc. Di altrettanta importanza sono le stoviglie per la “mise en place”: è preferibile utilizzare piatti in ceramica e non in plastica. Nel caso fosse necessario impiegare piatti monouso, sarebbe meglio acquistare quelli realizzati in bioplastica, un materiale ricavato dall’amido di mais e per questo motivo biodegradabile. Infine anche l’utilizzo di tovaglioli di stoffa può aiutare l’ambiente: non solo rappresentano un’alternativa ecologica a quelli di carta, ma daranno anche tocco di eleganza alla tavola.

regali natale

Regali plastic free: il Natale 2019 è sostenibile


Autore:Azzurra

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito