20 Ottobre 2018

Arriva un elettrodomestico che trasforma gli scarti di frutta in vino

Si chiama “Alchema” l’elettrodomestico che permette di trasformare gli scarti di frutta (dalle mele alle fragole, dalle pesche all’ananas, dalle pere ai frutti rossi) in vino e sidro, anche grazie all’aiuto del miele. Esso arriva direttamente dagli Stati Uniti e serve a ridurre sensibilmente gli sprechi alimentari, realizzando così il cosiddetto cocktail salva-sprechi.

In cosa consiste quindi? Il processo è molto semplice: si basa sulla comune fermentazione delle bucce di frutta a cui viene aggiunto del miele, attraverso la tecnologia che ne favorisce il processo.

Alchemia è dotata di sensori di temperatura che ne controllano il processo e permettono di evitare che ci siano contaminazioni indesiderate che possono compromettere e alterare il suo grado alcolico.

Mediante un’apposita app è possibile, inoltre, controllare la fermentazione del vino anche a distanza avvisando quando il prodotto è pronto. Oltre che una specifica applicazione web assiste il consumatore in tutti i vari passaggi della lavorazione.

La realizzazione dell’apparecchio

La realizzazione di Alchema sarà possibile grazie a una campagna di crowdfunding attivata su Kickstarter, la quale ha giù raccolto 350 mila dollari da 89 investitori. Il macchinario può essere ordinato per il momento solo online e ha una capacità di 2,4 litri, ciò permette di produrre circa 3 bottiglie alla volta.

Lucia Franco

Arriva un elettrodomestico che trasforma gli scarti di frutta in vino

20 consigli per risparmiare acqua in casa


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito