23 Febbraio 2017

Corruzione in ospedale, indagato un medico per scambio di favori

All’ospedale San Paolo di Savona non si parla d’altro: in seguito alle rilevazioni da parte di un ispettore, Roberto Tesio, sarebbe infatti emerso un giro di affari e di scambio di favori ben più ampio di quanto si potesse immaginare, che ha proseguito la propria corsa… nelle corsie della struttura ospedaliera.

“Insieme a Santonastaso e Della Vecchia abbiamo gestito una rete di favori” – avrebbe infatti rivelato Tesio, stando a quanto riportato su La Stampa. E nella rete di favori, prosegue lo stesso quotidiano, sarebbe finito anche il chirurgo Carlo Terlizzi, in ospedale presso il San Paolo, e accusato di aver corrotto il viceprefetto Andrea Santonastaso, il collega Carlo Della Vecchia e Tesio.

Lo scambio di favori sarebbe (il condizionale è d’obbligo) abbastanza semplice: avere delle visite gratuite e senza rispettare le code d’attesa all’ospedale, in cambio della riduzione sui punti della patente in seguito a un incidente in cui era rimasto coinvolto. “In effetti mi sono sottoposto ad una visita dal dottor Terlizzi che peraltro non conosco - avrebbe detto Tesio - Non ha voluto essere pagato, mi ha chiesto solo una scatola di sigari”.

Per la ricostruzione effettuata dalla Procura e dagli uomini della mobile, il mancato saldo della visita medica da parte di Terlizzi sarebbe invece stato il pegno del “dono” che i funzionari della prefettura avrebbero fatto in seguito alla mancata riduzione dei punti sulla patente. Si attendono ora i riscontri dei legali della difesa.

ospedale

Corruzione in carcere, arresti tra gli agenti penitenziari di Rebibbia


Autore:Roberto