25 Novembre 2019

Acqua: ancora troppi sprechi nel cimitero di Bisceglie

A Bisceglie le tubature dei cimiteri sono troppo vecchie al tal punto da generare troppi sprechi di acqua. Sarà vero? Ad ottobre, il comune ha eseguito una serie di lavori di manutenzione, ma nonostante tutto sono state segnalate una serie di irregolarità strutturali relative alla pavimentazione nei pressi dei nuovi annaffiatoi e dei rubinetti delle fontane da cui fluisci di continuo l’acqua.

Lo spreco d’acqua

Lo spreco d’acqua riguarda le vecchie tubature. Uno spreco che equivale ad un surplus pari a circa 60mila euro, denaro pubblico che è venuto meno alla realizzazione di nuove opere e infrastrutture o al finanziamento di progetti a sostegno dei giovani.

A parlare del cimitero anche il Consigliere comunale e candidato alle ultime elezioni amministrative nella lista Bisceglie d'amare, Marco DI Leo, il quale ha posto l'attenzione sulle tematiche relative alla gestione del cimitero comunale e alle criticità emerse negli ultimi due anni: «Spieghiamo la realtà dei fatti: nel 2017, il consiglio comunale di Roma ha dibattuto molto sulla possibilità di chiudere l'erogazione dell'acqua dalla quasi totalità dei "nasoni" presenti in città per la riduzione dei costi e degli sprechi. Di parere opposto erano il Codacons e i consiglieri del Partito Democratico rimarcandone un'utilità tecnica, posizioni condivise dal consigliere Mauro Lorusso. Credo che un discorso tecnico debba essere sostenuto da professionisti del settore e non dal sottoscritto, ma voglio evidenziare che il problema non sono le fontanelle, ma gli sprechi delle vecchie tubature».

L.F.

Acqua: ancora troppi sprechi nel cimitero di Bisceglie

10 anni di sprechi di Atac, ecco quanto è costata ai romani


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito