15 Febbraio 2021

Scribit Pen, il primo pennarello usa e getta contro lo spreco

Carlo Ratti Associati (CRA) ha messo a punto il primo pennarello al mondo totalmente compostabile. Esso è, infatti, realizzato in legno e bioplastica ed utilizza esclusivamente cartucce in fibre naturali, riempite con inchiostro atossico.

Scribit Pen, la prima penna al mondo contro l’inquinamento

È una vera rivoluzione nel campo del disegno, dove ogni componente è quindi biodegradabile. Il corpo della penna è, infatti, realizzato interamente in plastica ecologica o in legno, i pennini e le cartucce in fibre naturali e l’inchiostro a base d’acqua. Ma non è tutto. Quest’ultimo è super lavabile, non è nocivo alla nostra salute ed è assolutamente commestibile. L’idea mira a combattere il problema dell’inquinamento e ad un’economia circolare. Insomma, un approccio sostenibile alla produzione e al consumo.

Lo Scribit Pen è quindi una penna speciale che serve per disegnare ed è costruita per essere biodegradabile e per far divertire le persone. Tuttavia, non è ancora in commercio in quanto è stata pensata per essere adoperata al momento dal solo robot di disegno murale dell’azienda creatrice, nonostante può essere comunque utilizzata a mano.

Caratteristiche tecniche

La penna è quindi:

  • in legno o plastica ecologica;
  • con inchiostro atossico, commestibile e a base d’acqua;
  • con cartucce in fibra naturale;
  • antinquinamento.

L.F.

Scribit Pen, il primo pennarello usa e getta contro lo spreco

Packaging compostabile: alimenti sani e meno sprechi


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito