22 Aprile 2020

Il Kenya dice no alla plastica e crea una barca con pet riciclato.

Anche il Kenya dice basta alla plastica, realizzando una barca a vela araba triangolare fatta interamente di plastica riciclata, principalmente bottiglie e infradito.

L’idea “FlipFlopi”

L’idea nasce da alcuni volontari ambientalisti del territorio, i quali per ben 3 anni hanno raccolto sulle strade di Nairobi, Mombasa e Malindi e sulle coste di Lamu bottiglie di plastica e infradito, circa 10 tonnellate. Una volta lavorato tutto il materiale plastico sono state realizzate delle tavole colorate utilizzate successivamente per costruire la prima barca a vela al mondo fatta di sola plastica riciclata.

Caratteristiche

La barca è lunga 9 metri ed è coloratissima. A costruirla è stato Ali Skanda, il capo costruttore navale insieme ad alcuni volontari ambientali. Durante la sua prima spedizione essa ha inoltre raccolto altra plastica, ma soprattutto si è fermata nelle città presenti lungo la rotta per sensibilizzare la popolazione sul problema dello spreco.

Una lotta senza fine

La lotta contro lo spreco e soprattutto contro la plastica riguarda tutti. Da qui il bisogno assoluto di trovare delle soluzioni concrete. Infatti, gli stessi ideatori del progetto sono realisti. Il loro progetto non cambierà il pianeta e non cambierà il problema delle coste del Kenya, in quanto per ogni pezzo raccolto, la marea oceanica ne porta cinque nuovi. Questo deve essere solo un esempio per tutti.

Il Kenya si sta già occupando del problema della plastica da diversi anni. Proprio per questo, nel 2017, il Governo ha severamente vietato l’uso dei sacchetti di plastica e qualunque persona sia sorpresa a produrli, venderli o usarli, rischia la prigionia fino a 4 anni o multe fino a 35.000 euro. Una scelta obbligata, ma necessaria per salvaguardare il nostro pianeta.

Il Kenya dice no alla plastica e crea una barca con pet riciclato

Cos'è il 'greenwashing': come le industrie possono ingannarci


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito